Category: News

Vivicittà nelle carceri: sabato 18 aprile si corre a Palermo e Voghera

Vivicittà nelle carceri: sabato 18 aprile a Palermo e Voghera. Dopo la giornata nazionale di domenica 12 aprile sono ancora in corso le manifestazioni podistiche negli istituti penitenziari

Vivicittà ha vissuto il suo giorno clou domenica 12 aprile, ma la corsa più grande del mondo non si ferma. Proseguono, in particolare, le iniziative nelle carceri italiane: sabato 18 aprile si correrà all’interno della Casa circondariale Ucciardone di Palermo. Alle 9 una delegazione di podisti andrà in carcere per il passaggio di testimone tra la corsa all’esterno che si è tenuta con grande successo il 12 e quella dei detenuti: un ponte tra chi ha avuto un percorso difficile e i cittadini, manifestazione di impegno e solidarietà. Testimonial d’eccezione sarà Yuri Floriani, fresco vincitore dell’edizione nazionale di Vivicittà, che correrà con i detenuti e regalerà un paio di scarpe da corsa all’istituto. Sarà presente il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il presidente della commissione affari istituzionali Antonello Cracolici, il consigliere comunale Rosario Filoramo, l’organizzatore di Vivicittà a Palermo, Salvo Di Bella.

Sabato 18 si correrà anche all’interno della casa circondariale di Voghera (Pv): saranno due le partenze, alle 9.30 per i detenuti comuni e alle 10.30 per gli ergastolani. Martedì 21 aprile, invece, Vivicittà si svolgerà a Cagliari, nell’istituto minorile Quartuccio. Alle 15.30 scatteranno al via i ragazzi detenuti al fianco di una rappresentanza di militari dell’esercito italiano.

Nei giorni scorsi la manifestazione Uisp si è svolta nella casa circondariale di Reggio Emilia, mercoledì 15 aprile, e nell’istituto penitenziario minorile Cesare Beccaria di Milano, giovedì 16 aprile.

La grande festa di Vivicittà: in 75.000 di corsa per il valore sociale dello sport

Roma. 12 aprile. La classifica unica compensata della 32^ edizione di Vivicittà, la “corsa più grande del mondo”, è stata vinta da Yuri Floriani, 33enne fondista delle Fiamme Gialle, finalista ai Giochi olimpici di Londra 2012 nei 3000 siepi, che a Palermo ha tagliato il traguardo per primo in 36:11. Al secondo posto si è classificato il vincitore della prova di Sarajevo, il 20enne serbo Uros Kutselic (36:20), al terzo invece il palermitano Vincenzo Agnello, arrivato dietro Floriani in 36:44.

Rergio Emilia sbanca con le donne. A vincere il Vivicittà è stata la 27enne atleta di casa Barbara Bressi, capace di chiudere i 12 chilometri in 41:40, precedendo sul traguardo l’altra atleta emiliana Isabella Morlini che ha chiuso in 42:08. Per il terzo anno consecutivo Sarajevo vede una donna sul podio: si tratta della forte fondista serba Ana Subotic, vincitrice della prova nella capitale bosniaca in 42:27 e terza assoluta.

Read more »

A meno un giorno dal via, quali sono i migliori atleti in gara

Vivicittà è tante cose insieme: una corsa per l’ambiente, i diritti, la solidarietà internazionale, la salute. Ma è anche e soprattutto una corsa: un gesto naturale e libero che mette fianco a fianco runner di tutte le età e campioni di atletica.

Quali saranno gli specialisti di questa edizione che, sulla carta, potranno contendersi il primato della classifica unica compensata nella mezza maratona e nei 12 chilometri?

Molto sapremo nelle prossime ore, ma già possiamo anticipare qualche nome che ci è stato fornito dai comitati organizzatori locali. Nella distanza dei km. 21,097 a Firenze sono attesi al via i forti fondisti keniani Joash Kipruto Koech e Bernard Kipsang Chumba. Milena Megli, campionessa mondiale di marcia, sarà alla guida del fit-walking di 5 km. Tra le donne ci sarà la marocchina Hellen Jepkurgat e la ruandese Claudette Mukasakindi. Nella distanza dei 12 Km. Vivicittà potrà contare su un buon lotto di atleti, dal sud al nord Italia: a Palermo, Alessio Terrasi del Cus Palermo se la vedrà con l’azzurro Yuri Floriani, finalista alle Olimpiadi di Londra del 2012 nei 3000 siepi, tra le donne Barbara Bennici. A Pescara ci sarà Tommaso Giovannangelo e a Latina il marocchino El-Makhrout Cherkaoui. Terminiamo questa carrellata con Trento, che allineerà al via Alessandro Rambaldini, Mirella Bergamo ed Eleonaora Berlanda.

Read more »

Presentata giovedì 9 aprile a Roma la 32^ edizione di Vivicittà

Si è tenuta questa mattina a Roma, presso la casa Circondariale di Rebibbia, la conferenza stampa nazionale di presentazione della XXXII edizione di Vivicittà, manifestazione podistica organizzata dall’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti che si terrà domenica 12 aprile in 45 città italiane e 9 all’estero.

“Vivicittà è sport sociale e per tutti, rompe gli steccati tradizionali e avvicina genti di varie culture in tutto il mondo – ha detto Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp – abbiamo scelto il carcere come luogo simbolo di integrazione: domenica 12 aprile non ci sarà un “dentro” e un “fuori”, si correrà tutti insieme”.

Read more »

Il tricolore italiano sventola a Parigi

Domenica 5 aprile si è svolta a Saint Ouen, nella periferia di Parigi, la 14^ edizione di Vivicittà. Vi ha preso parte anche una delegazione della Lega Atletica Uisp Piemonte che ha saputo onorare la trasferta, conquistando ben 4 piazzamenti nelle varie categorie ed un 5° posto assoluto per Claudio Flore formando un podio tutto internazionale (Irlanda – Italia – Russia).

Il percorso di 12 km sui tre giri cittadini ha impegnato duramente gli atleti grazie all’abbondanza di continui dislivelli ed un tratto che si trasformava in un vero e proprio cross country con tanto di prato bagnato e curve tipiche della corse campestri.

L’esperienza indimenticabile è stata resa possibile grazie anche alla grande ospitalità degli amici francesi della SFGT93 che hanno centrato l’obiettivo di creare uno scambio culturale oltre che sportivo tra le diverse nazionalità presenti, organizzando molte attività tra le quali: la visione di un film in 3D, la visita sulle sponde parigine della Senna a bordo di un battello e molto altro. Grandi risate durante la cena della domenica quando è stato chiesto ad ogni delegazione di cantare una canzone della propria nazione e la rappresentanza italiana si è esibita con la canzone “Nel blu dipinto di blu” del grande Domenico Modugno riscuotendo consensi da tutta la sala del ristorante.

Tornando ancora un attimo alla corsa ecco gli atleti che hanno partecipato e le rispettive prestazioni:

CLAUDIO FLORE – CRAL GTT –                                          42′37″    5^ASS.    2^SENIOR M2

BRUNO BIANCO – ALPEA –                                                47′51″  25^ASS.    1^VETERAN M3

ILARIA BERGAGLIO – GP SOLAY ASD                               47′51″  26^ASS.    1^SENIOR F2

GIORGIA MURDOLO – GS INTERFORZE –                          49′20″  31^ASS.    2^SENIOR F2

FILIPPO BONINI  - ASD BOGGERI ARQUATA SCRIVIA      57′00″  84^ASS.  23^VETERAN M1

MARCO MARINO                                                               59′59″ 111°ASS. 28^ SENIOR M2

Uno speciale ringraziamento a nome dei sei atleti della delegazione italiana a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo.

Vivicittà: il video della 32^ edizione e le dichiarazioni di F.Fiaschi

Correre è il gesto sportivo più antico. Lo racconta lo spot 2015 di Vivicittà (GUARDA LO SPOT) e lo conferma Fabio Fiaschi, presidente Lega atletica leggera Uisp.

Quale significato ha Vivicittà per la Lega atletica Uisp e per il mondo del podismo in Italia?
“Questa manifestazione ha sicuramente un valore particolare perché, dopo 32 anni, continua ancora a convogliare l’attenzione sul mondo dello sport e della corsa nello specifico, trasmettendo il messaggio che tutti possono fare attività per il proprio benessere fisico“.

Read more »

Vivicittà e l’ambiente. Il contributo di S.Cannavò

Vivicittà è nata negli anni ’80 per denunciare il degrado e l’invivibilità delle città, a che punto siamo nel 2015, trentaduesima edizione della manifestazione Uisp? Lo chiediamo a Santino Cannavò, responsabile politiche ambientali Uisp: “Purtroppo il messaggio di Vivicittà è ancora attuale: il quadro ambientale è allarmante, l’inquinamento urbano raggiunge livelli di emergenza e la mobilità a piedi e in bici resta una realtà molto lontana da raggiungere. Vivicittà conferma il bisogno di far fermare le città, bloccare le strade alle automobili per permettere di muoversi liberamente in spazi concepiti per la socialità. Come ogni anno la manifestazione podistica dell’Uisp è stata progettata con sistemi per ridurre l’impatto ambientale della corsa, con accessori realizzati in materiali biodegradabili e la distribuzione di acqua di rete. Vivicittà è, inoltre, un’ottima porta d’ingresso per il progetto Uisp “La mia città per sport”, una maniera nuova di affrontare il tema della riqualificazione urbana, ambientale e sociale”.

Read more »

Al via anche diverse città straniere. Parla C.Balestri

Non a caso si dice “la corsa più grande del mondo”: Vivicittà da sempre è portabandiera di sport, pace e solidarietà. “L’Uisp ha raccolto negli anni molte adesioni a Vivicittà dall’estero – dice Carlo Balestri, responsabile politiche internazionali Uisp – molte località, dalla Francia all’ex area balcanica, dal Senegal al Giappone, organizzano la manifestazione anche in date diverse dalla nostra. Quest’anno proviamo a rilanciare il format Vivicittà con la presentazione e la divulgazione attraverso i canali dell’Isca (International sport and culture association)”.

Read more »

Vivicittà, la corsa Uisp per i diritti. Parla A.Leti

“Vivicittà è prima di tutto la corsa Uisp per i diritti”, così Antonio Leti, responsabile grandi iniziative Uisp, presenta la manifestazione podistica dell’Uisp che si terrà domenica 12 aprile.
La presentazione nazionale ci sarà giovedì 9 aprile a Roma, nel carcere di Rebibbia – nuovo complesso via Raffaele Majetti 70, alle 11. Nei prossimi giorni sono previste molte conferenze stampa nelle varie città.
“Quest’anno in particolare Vivicittà si inserisce a pieno titolo nel percorso di #CorroPer un’altra idea di sport. In tutta Italia con la nostra manifestazione viene trasmesso un messaggio chiaro: l’Uisp riesce a mettere in movimento decine di migliaia di persone contemporaneamente, facendoci conoscere ormai anche all’estero. L’Uisp investe in modo positivo sulle risorse umane, che sono la nostra forza, il nostro radicamento sul territorio ci permette di intraprendere queste iniziative. Vivicittà racchiude tutti gli aspetti su cui l’Uisp lavora quotidianamente sul territorio, ambiente, integrazione, inclusione, solidarietà internazionale, senza tralasciare gli aspetti legati alle condizioni dei detenuti in carcere”.

Read more »

Giovedì 9 aprile alle 11 la conferenza di presentazione di Vivicittà

Giovedì 9 aprile 2015, alle 11, all’interno della Casa Circondariale di Rebibbia-Nuovo Complesso, con ingresso per la stampa in  via Raffale Majetti, 70 (metro B-  capolinea Rebibbia), si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della 32^ edizione di Vivicittà, la corsa dell’Uisp che si svolgerà domenica 12 aprile in contemporanea in Italia e nel mondo.

WordPress Themes