Category: News

Vivicittà Parma, in 1500 di corsa ai Boschi di Carrega

Parma, 06 aprile 2014 – «Una bellissima giornata di festa, all’insegna dello sport per tutti». È questo il primo commento di Enrica Montanini, presidente della Uisp Parma, di fronte alla grande partecipazione di atleti e famiglie alla 31ª edizione di Vivicittà, la manifestazione podistica che si è svolta oggi in oltre 40 città italiane e 20 estere.

Complice la bella giornata primaverile, ai Boschi di Carrega di Sala Baganza si sono ritrovati oltre 1500 persone, fra podisti agonisti e semplici sportivi, per trascorrere un’intera giornata immersi nelle suggestioni della natura parmense.

Read more »

Ha vinto il popolo di Vivicittà: in 70.000 in tutta Italia per il valore sociale dello sport

Roma, 6 aprile. Ha vinto il popolo di Vivicittà: in 70.000 questa mattina sono scattati al via in tutta Italia per il valore sociale dello sport. La classifica finale della 12 km. organizzata dall’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti è un’istantanea che fotografa il significato internazionale della manifestazione: l’Italia ha abbracciato Sarajevo nella ventesima edizione della corsa in Bosnia. Hanno vinto Vivicittà 2014 Sonja Stolic che ha corso nella capitale bosniaca in 40’51” e Daniele Caimmi, che ha coperto il percorso di Ancona in 36’16”.

Read more »

Domenica 6 aprile scatta la 31^ edizione di Vivicittà

Si è tenuta mercoledì 2 aprile a Roma, presso il Coni, la conferenza stampa nazionale di presentazione di Vivicittà 2014: saranno 45 le città italiane e 10 quelle all’estero che scatteranno simultaneamente domenica 6 aprile, alle ore 10.30, per la XXXI edizione della classica corsa podistica organizzata dall’Uisp. Il via verrà dato da Radio 1 Rai in diretta dal carcere di Rebibbia, come ha annunciato il caporedattore della testata Riccardo Cucchi.

Read more »

Vivicittà Parma: il 6 aprile si corre nei Boschi di Carrega

Correre per l’ambiente, correre per la solidarietà, correre per la pace. Domenica 6 aprile oltre 40 città italiane e 20 estere si uniranno nella nuova edizione di Vivicittà, la corsa più grande del mondo, da sempre simbolo dello “sport per tutti”. Anche Parma sarà fra i protagonisti dell’importante evento podistico, promosso a livello locale da Uisp con il sostegno del Comune di Sala Baganza e della Provincia di Parma e il patrocinio dei Parchi del Ducato.

L’appuntamento per tutti, dai podisti agonisti alle famiglie con bambini, è ai Boschi di Carrega di Sala Baganza per una giornata da trascorrere all’aria aperta, immersi nelle suggestioni e nei colori della primavera parmense.

Read more »

Record di partecipazione al Vivicittà Porte Aperte di Verziano

Una splendida mattinata di sole ha sancito il pieno successo della 19^ edizione del Vivicittà “ Porte – Aperte ”, svoltasi sabato 29 marzo con un apposito percorso podistico allestito nel campo sportivo e mura perimetrali all’interno della Casa Reclusione di Verziano.

Alla corsa podistica internazionale del Vivicittà a Verziano (che approderà anche in altre 20 case Circondariali d’Italia ), con partenza alle ore 10.30,  hanno preso parte circa 350 studenti e studentesse di sette Istituti Scolastici Superiori cittadini (“Leonardo”,  ”Abba– Ballini”, ”Tartaglia–Olivieri”,”Mariano Fortuny”,” Copernico ”, “Calini”, ” De Andrè” ) e due della Provincia ( “Lorenzo Gigli ” di Rovato e “ Don Milani “ di Montichiari), assieme a circa un centinaio tra  detenuti e detenute: un vero e proprio record di partecipanti !

Read more »

Il 29 marzo Vivicittà Porte Aperte nel carcere di Verziano a Brescia

Si svolgerà sabato 29 marzo 2014 con inizio alle ore 10.30 la 19° edizione della corsa internazione delVivicittà Porte-Aperte che si snoderà su un apposito percorso podistico allestito nella Casa Reclusione di Verziano- Brescia.

Come nelle precedenti edizioni, parteciperanno – assieme ad un centinaio di detenute e detenuti – circa 350 studenti e studentesse di sette Istituti Scolastici Superiori cittadini: LeonardoAbba Ballini,Tartaglia-Olivieri, Calini, De Andrè, Fortuny, Copernico e tre della Provincia: Lorenzo Gigli” di Rovato, “Don Milani di Montichiari, Bagatta di Desenzano del Garda.

Read more »

Vivicittà 2014: fervono i preparativi

Fervono i preparativi per Vivicittà del prossimo 6 aprile: centrali, ancora una volta, i temi dell’ambiente e dei diritti umani. Mercoledì 2 aprile alle 12 si terrà a Roma, presso la sala Giunta del Coni, la conferenza stampa nazionale di presentazione dell’iniziativa. Saranno presenti, tra gli altri, il presidente nazionale Uisp, Vincenzo Manco, e il presidente del Coni, Gianni Malagò.
Lunedì 24 marzo Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp, sarà ospite su Radio 1 Rai (“Zona Cesarini”)dalle ore 22, insieme alla vicedirettrice della casa circondariale di Rebibbia, Anna Del Villano, per presentare l’edizione 2014 di Vivicittà.

Read more »

Vivicittà al via a Palermo con tante novità. Coinvolto anche l’Ucciardone

Palermo, 5 marzo2014. Si è messa in moto la macchina organizzativa per la XXXI edizione del Vivicittà che si correrà domenica 6 aprile a Palermo. La gara podistica internazionale, dedicata anche quest’anno alla memoria di Mario Bignone, capo della sezione Catturandi della Polizia di Stato di Palermo scomparso prematuramente all’età di 43 anni nel 2010, si svolgerà contemporaneamente in 70 città e in Sicilia, oltre che nel capoluogo, a Caltanissetta, Trapani, Enna, Messina e Ragusa.
La manifestazione, organizzata dal Comitato provinciale UISP Palermo e dal Comune di Palermo con la collaborazione della Lega atletica UISP Sicilia, per l’edizione 2014 presenta molte novità.
Il Vivicittà torna alla distanza classica di 12 km per la gara competitiva, mentre rimane su 2,5 km per la passeggiata non competitiva.

Read more »

Vivicittà 2014

Vivicittà, la corsa per tutti simbolo dell’Uisp. Appuntamento domenica 6 aprile 2014 per correre insieme, in Italia e non solo: corse competitive e non competitive, compensazione delle altimetrie dei vari percorsi cittadini, il tradizionale via dato dai microfoni di Radio1 Rai, una classifica unica internazionale.

Vivicittà è una manifestazione caratterizzata da un forte impegno civile e sociale, messaggera dei valori di pace e solidarietà. Da ormai 30 anni raggiunge quei paesi in cui lo sport può essere uno strumento di integrazione e dialogo: si corre in Libano con i bambini palestinesi e libanesi insieme, a Kinshasa, a Sarajevo, a Tuzla e in tantissime altre città nel mondo.
Non solo: Vivicittà si corre all’interno degli istituti penitenziari di numerose città, coinvolgendo corridori “interni” ed “esterni”.

L’impegno di Vivicittà è anche ambientale: uso di materiale eco-sostenibile, valutazione dell’impatto ambientale, attenzione alla vivibilità delle città, sensibilizzazione al riciclo e al corretto uso dell’acqua sono solo alcuni degli argomenti per i quali la corsa più grande del mondo ha lavorato nelle ultime edizioni.

Vivicittà è anche solidarietà: nel 2013 ha raccolto fondi per allestire altre 8 palestre di soft-boxe e per formare altri operatori nei campi profughi palestinesi in Libano, impegno iniziato nel 2012 con altre 8 palestre, che andrà così a coprire tutti i campi palestinesi di questo paese.

Vivicittà in Libano, la corsa per la dignità

Vivicittà per la dignità e il rispetto: domenica 28 aprile si è corso in Libano  a Sidone e Baalbeck, due città che ospitano i campi profughi palestinesi.(GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA)

Uisp, Unrwa e Ministero degli esteri-Ufficio per la cooperazione che ha sede a Beirut, hanno dato vita a queste due corse alle quali hanno partecipato complessivamente oltre 2.200 giovani tra gli 8 e i 14 anni.  Lo svolgimento di Vivicittà ha coinciso con la cerimonia di chiusura delle Palestiniadi, giochi sportivi per i giovani palestinesi, che si sono svolte a Siblin, a sud di Beirut.

A Sidone, sulle coste libanesi a 60 chilometri a sud di Beirut, Vivicittà ha visto al via 1.500 ragazzi e ragazze, frazionati in tre partenze di distanze variabili con percorso sul lungomare e arrivo nello stadio municipale. Nella distanza più lunga, quella di km. 3, hanno vinto un palestinese, Mad Khalid, e una ragazza libanese, Rawan Bchiech. All’arrivo, festa e premiazioni con Riccardo Smimmo, consigliere dell’Ambasciata italiana, Ibrahim El Khathib di UNRWA e Mohammad El Saudi, sindaco di Sidone. Con loro Vincenzo Manco, presidente Uisp: “Con lo sport sociale e per tutti si costruiscono ponti, le culture si incontrano e le differenze si ascoltano. Se lo sport è dialogo, oggi in Libano abbiamo dimostrato che è possibile percorrere, tutti insieme, la stessa strada”.

A Baalbeck, centro ad est di Beirut, nella valle della Bekaa posta nelle vicinanze del confine con la Siria, Vivicittà ha coinvolto 700 giovani con un percorso che ha attraversato il centro storico della città. Nel percorso più breve, quello di 1 km., due bambini libanesi hanno tagliato insieme il traguardo, Hiba Yaghi e Douaa Abbass. Tra le bambine la vittoria è andata alla palestinese Ibrahin Mohii Eddine. Festa finale e premiazioni con Guido Benevento, direttore Ufficio cooperazione italiana in Libano e Sileco Hachem, sindaco di Baalbeck.

WordPress Themes